PARTE 2 – Corso di Formazione INFANZIA

30.00

+

LE BASI DELL’ ATTIVITÀ MOTORIA NELL’INFANZIA: IDEE E SPUNTI OPERATIVI PER L’ATTIVITÀ QUOTIDIANA

Videolezione n. 1: Apprendimento motorio e i suoi effetti sul bambino (1 ora)

Obiettivi/finalità

La lezione ti darà delle indicazioni pratiche su quelli che sono i presupposti per creare un corretto clima di apprendimento ludico-motorio nel bambino andando a toccare tutti gli aspetti relativi al movimento, è ricca di spunti immediatamente applicabili e sottolinea tutti i passaggi necessari per favorire un coretto clima e un giusto setting di apprendimento. Filo conduttore di tutta la videolezione è l’importanza del gioco per il bambino!

Struttura della videolezione

  • Introduzione con excursus sull’apprendimento, sull’importanza del movimento e del gioco per il bambino;
  • Proposte per lo sviluppo degli schemi motori di base e giochi con vari materiali e con difficoltà crescente;
  • Proposte per favorire il giusto clima di lavoro, indicazioni per la creazione del setting e la strutturazione della progettazione. 
  • Utilizzo di strategie utili all’apprendimento e alla scoperta, giochi e compiti complessi.

Relatrice: Vera Sala

 

Videolezione n. 2: Sviluppo neuro-psicomotorio in relazione alla fascia d’età 3-6 anni (1 ora)

Obiettivi/ finalità

Durante la videolezione relativa allo Sviluppo Neuro e Psicomotorio avrai una panoramica di ciò che avviene durante il neurosviluppo. Comprenderai i principali meccanismi attraverso il quale il sistema nervoso si forma durante la vita prenatale e raggiunge la maturità strutturale e funzionale durante la vita post-natale. Metteremo in evidenza come questa continua interazione tra geni e ambiente sia alla base dei processi di apprendimento e dello sviluppo delle principali abilità motorie e cognitive. Inoltre, verrà illustrata l’importanza degli interventi precoci al fine di ridurre l’impatto che l’insorgenza dei disturbi del neurosviluppo ha sulla vita del bambino, promuovendo comportamenti adattivi e riducendo quelli disfunzionali. Infine, analizzeremo le diverse aree del neurosviluppo declinando specifici obiettivi per le diverse fasce di età di interesse della Scuola dell’Infanzia (3-6 anni).

Struttura della videolezione

  • Neurosviluppo: definizione e meccanismi alla base dell’apprendimento
  • Disturbi del neurosviluppo: come evolvono durante le diverse età
  • Intervento Precoce e Prevenzione alla Scuola dell’Infazia
  • Obiettivi specifici per le diverse età (3-6 anni)

Relatrice: Chiara Caglio

 

Videolezione n. 3: La programmazione psicomotoria nella scuola dell’infanzia (1 ora)

Obiettivi/ finalità

Dopo questa videolezione sarai in grado di preparare un piano di lavoro:

–  triennale con obiettivi a lungo termine;

– annuale in riferimento ad ogni fascia d’età con obiettivi a medio termine;

–  settimanale e/o mensile con obiettivi a breve termine.

Saprai strutturare una proposta ludico-motoria semplice ed efficace, avendo presente lo sviluppo psicomotorio del bambino, le diverse metodologie da utilizzare e il ruolo dell’insegnante nell’attività di gioco. 

Struttura della videolezione

  • L’importanza del movimento nella scuola  
  • La lezione di psicomotricità 
  • Obiettivi psicomotori a breve, medio e lungo termine 
  • Proposte, metodologie e ruolo dell’insegnante 

Relatrice: Milena Ronchi

 

Videolezione n. 4: Proposte per i più piccoli (1 ora)

Obiettivi/ finalità

Dopo aver seguito questa videolezione sarai in grado, seguendo gli obiettivi indicati nei campi d’esperienza nella sezione dedicata ‘CORPO e MOVIMENTO’, di strutturare un percorso psicomotorio e di proporre delle attività motorie semplici, efficaci e coinvolgenti per favorire lo sviluppo armonico dei bambini dai 3 ai 6 anni.

Struttura della videolezione

  • Importanza del movimento nella scuola dell’infanzia 
  • Esperienze di movimento necessarie per l’apprendimento
  • Idee/spunti per programmare la lezione di psicomotricità
  • Proposte, metodologie e ruolo dell’insegnante dell’attività psicomotoria

Relatrice: Elisabetta Corti